4 behavior based safety

27 slides
1.14 MB
773 views

Similar Presentations

Presentation Transcript

1

Behavior Based SafetyRoma, 26 ottobre 2010

2

BEHAVIOR BASED SAFETY Che cosa è la BBS Dove è stata applicata Protocollo di attuazione della metodologia Le Checklist e il Database Le analisi delle osservazioni e grafici

3

Che cosa è la BBS Dall’ analisi degli infortuni accaduti in R.F.I. si è constatato che la gran parte è dovuta a comportamenti, azioni e abitudini insicure. Si è deciso di dare attuazione ad un progetto sperimentale basato sulla applicazione della Metodologia Behavior Based Analysis il cui scopo è l’aumento dei comportamenti sicuri, attraverso : 1) osservazione sistematica dei comportamenti durante lo svolgimento delle attività lavorative; 2) analisi dell’influenza del fattore umano; 3) individuazione delle correzioni da adottare.

4

BEHAVIOR BASED SAFETY Promuovere il coinvolgimento di tutti gli operatori e dei responsabili, dello staff tecnico, del sindacato e della dirigenza; Sviluppare la condivisione dei comportamenti di sicurezza stabili e generalizzati, nel rispetto delle iniziative già in corso e dei processi già in atto; Istituire un processo di osservazione formale dei comportamenti di sicurezza che coinvolga tutti gli addetti, utilizzando specifiche checklist; Condividere i risultati della rilevazione e dei concetti base della BBS (disponibilità, trasparenza, collaborazione e cooperazione) partecipando all’applicazione pratica nelle specifiche realtà lavorative; Creare un ambiente di lavoro positivo e motivante, atto a favorire lo sviluppo di motivazione e orgoglio nell’adozione di misure di sicurezza e nel riscontro di risultati misurabili in termini di performance.

5

Dove è stata applicata La prima applicazione è stata sviluppata alla UTSE della DTP di Roma in particolare negli impianti di LV Frosinone IS Fondi TE Colleferro

6

Cosa si è fatto E’ stato effettuato: l’assessment sugli Impianti come preliminare del protocollo BBS, una serie di interviste al personale coinvolto per analizzare le varie tipologie delle Attività. Sono stati costituiti i Gruppi Direttivo e di Progetto previsti dalla metodologia. E’ stata effettuata la formazione ai Capi impianto coinvolti e agli Osservatori.

7

PresentazioniAttivitàGruppi di lavoroOsservazioniFeedbackProgettazioneRiunioni di sicurezza Analisi documentaleInterviste guidateAssessment sul campoSeminari BBSGruppo DirettivoGruppo di ProgettoGruppi di attuazioneOsservatoriAl ManagementAi SindacatiAgli OperatoriPresentazione risultati

8

Le checklist Il Gruppo di Progetto ha elaborato le checklist per effettuare le osservazionidelle lavorazioni, divise in funzione dei settori ( TE, IS, LV e checklist comuni ). I dati delle rilevazioni sono gestiti attraverso un software che popola un DataBase fondamentale per guidare il processo della sicurezza comportamentale.

9

Le checklist per ogni impiantoElenchiamo le checklist che interessano ciascun impianto: TE: COM 1 + COM 2 + COM 3 + COM 4 + TE 1 + TE 2 LV: COM 1 + COM 2 + COM 3 + COM 4 + LV 1 + LV 2 IS: COM 1 + COM 2 + COM 3 + COM 4 + IS 1 + IS 2 + IS 3 + IS 4

10

CHECKLIST- Comune 1 parte 1/2

11

CHECKLIST- Comune 1 parte 2/2

12

CHECKLIST- LV 2 – Smerigliatura, Saldatura e Taglio delle rotaie ( parte 1/2 )

13

CHECKLIST- LV 2 – Smerigliatura, Saldatura e Taglio delle rotaie ( parte 2/2)

14

Le osservazioni - Periodo di osservazione Maggio / Ottobre 2010 - 200 checklist compilate - 2482 comportamenti osservati

15

Report delle checklist inserite da TE IS LV

16

Grafico con la percentuale dei comportamenti

17

Comportamenti sicuri in TE LV IS rilevati dalle 4 Checklist Comuni

18

Gruppo IS Fondi - checklist IS

19

Gruppo LV Frosinone - checklist LV

20

Gruppo TE Colleferro - checklist TE

21

Analisi comportamento come spunto di rinforzo e paragone

22

Analisi confronto comportamenti

23

Analisi confronto comportamenti

24

Trend stabile ad alti livelli di «uso dell’indumento ad alta visibilità»

25

Attenta analisi per la valutazione di un singolo comportamento

26

In conclusione, ciò che va bene (molto):La percentuale dei comportamenti sicuri è a un buon livello, per esempio: Utilizzo di alcuni DPI, come: «scarpe e giubbetto ad alta visibilità» Alcuni comportamenti come: «parla al telefono in un posto sicuro»

Browse More Presentations

Last Updated: 8th March 2018

Recommended PPTs